Salute

Problemi che solo chi ha la pressione bassa può capire

È venerdì, il giorno della gioia, la serata più lontana dal lunedì, la settimana è finita e finalmente si può concedere spazio al divertimento più sfrenato. Per questo è il giorno perfetto per stare a casa, sopratutto se si soffre di pressione bassa, questa meravigliosa caratteristica fisiologica sempre pronta a sorprenderti con nuovi sintomi.

#1. Ad agosto se esci alle due del pomeriggio ti succede solo che muori.

#2. Quando fai la spesa metà del carrello è occupato da pacchi di liquirizia.

#3. Non vai da nessuna parte senza un pacco di caramelle o una scatola di barrette energetiche in tasca.

#4. A volte hai sensazione di svenimento, e per a volte intendo sempre.

#5. Prima di capire che i tuoi sintomi erano causati dalla pressione bassa ti sono state diagnosticate tutte le malattie del mondo.

#6. Ti consoli pensando che hai un più ridotto rischio di infarto. Poi pensi che è più alto quello di collasso.

#7. Ogni volta che ti alzi dal divano diventi cieco per almeno un paio di minuti.

#8. Ti basta fare un giro su te stesso per rischiare di scassarti la mandibola sullo spigolo del comodino.

#9. Hai sempre una buona scusa per mangiare porcherie perché si sa, la pressione bassa, i cali di zucchero…

#10. Sei stanco, ogni secondo di ogni minuto di ogni ora della tua esistenza.

#11. Hai una pressione normale solo quando sei a gambe all’aria, però è dura vivere la vita facendo la verticale tutto il tempo.

#12. Se vai a donare il sangue ti serve un mese per recuperare.

#13. Hai sempre freddo, perché hai la pressione bassa, ma il caldo ti uccide. Insomma, dovresti andare a vivere in California.

#14. Posti preferiti in cui ami trascorrere il tempo: code, concerti o manifestazioni pubbliche in cui devi stare ore in piedi.

#15. Ti senti come se fossi sempre un po’ strafatto.

#16. Ogni volta che ti misuri la pressione se la massima arriva a 100 festeggi con la sigla di Ok il prezzo è giusto.

Se L'articolo ti è piaciuto e vuoi aiutarci a crescere.. Clicca sull'icona di Facebook sotto il TITOLO e CONDIVIDI, un piccolo gesto per te un grande aiuto per noi...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*